domenica 30 luglio 2017

Non è mai abbastanza...

Gli spunti di riflessione del quinto giorno di CampoScuola coi ragazzi delle elementari a Cesenatico dal 26 al 31 luglio 2017

Quinto giorno, giorno del Signore, mentre volge agli sgoccioli la nostra avventura a #Cesenatico.
Una giornata iniziata come sempre con la preghiera e oggi anche la Santa Messa, poi tanti giochi, riflessioni, attività e bagno in piscina (potete trovare il racconto fotografico sulla nostra pagina facebook). E come ogni tarda sera, siamo a darvi il piccolo resoconto anche degli spunti di riflessione che ci hanno guidato oggi.
Abbiamo visto i capitoli 12-13-14-15 del film-cartone Oceania, della Disney.
[TRAMA] Maui arriva all’isola di Lalotai e con l’aiuto di Vaiana (che inganna Tamatoa) recupera l’Amo magico. Dopo averlo recuperato però Maui si rende conto di non saperlo più usare. Triste e sconsolato, racconta a Vaiana la sua storia come quella di un “Messia” che ha fatto tutto per gli uomini ma “non era mai abbastanza”. Vaiana lo fa riflettere sul come anche lui sia un “prescelto”, così riacquista fiducia in sé.

☩ Dal punto di vista degli spunti biblici abbiamo letto il testo di Matteo 23,29-39 (il pianto di Gesù su Gerusalemme, che uccide tutti i profeti che Dio le manda invece di riconoscere tutto il bene che le è stato fatto).

[RIFLESSIONE]  Una delle difficoltà più grandi da affrontare non sono gli imprevisti o i “nemici”, ma l’incomprensione: quando tu ti impegni e fai di tutto per gli altri ma vieni frainteso, sei incompreso… Per gli altri quello che fai “non è mai abbastanza!”. È la stessa esperienza di Gesù, che fa miracoli e dona tutto se stesso, ma gli uomini non sono mai contenti e lo rifiutano. Ancora una volta, di fronte a questa grande prova, occorre ritornare all’origine del proprio essere: la vocazione, la missione che Dio ci ha affidato.

Ecco allora l'impegno che ci siamo dati nel quinto giorno:
Imparo a non farmi condizionare dal parere degli altri, dalla loro approvazione o disapprovazione, ma cerco sempre e comunque di dare il meglio di me.

Ci siamo lasciati incoraggiare da questa bellissima preghiera di Santa Madre Teresa di Calcutta:

L’uomo è irragionevole,
illogico, egocentrico:
non importa, aiutalo.

Se fai il bene, diranno che lo fai
per secondi fini egoistici:
non importa, fa’ il bene.

Se realizzi i tuoi obbiettivi,
incontrerai chi ti ostacola:
non importa, realizzali.

Il bene che fai forse
domani verrà dimenticato:
non importa, fa’ il bene.

L’onestà e la sincerità
ti rendono vulnerabile:
non importa, sii onesto e sincero.

Quello che hai costruito
può essere distrutto:
non importa, costruisci.

La gente che hai aiutato,
forse non te ne sarà grata:
non importa, aiutala.

Da’ al mondo il meglio di te,
e forse sarai preso a pedate:

non importa, dai il meglio di te. Amen.