lunedì 31 luglio 2017

Decidi chi sei davvero

Sesto e ultimo giorno della nostra avventura a #Cesenatico. Scrivo durante il viaggio in pullman che ci sta riportando a casa (potenza della tecnologia! 😁)...
Dopo una sveglia nostalgica e una non meno nostalgica foto di gruppo davanti alla Madonnina che ci ha radunati ogni mattino per la preghiera (potete trovare il racconto fotografico sulla nostra pagina facebook), ultimi giochi in spiaggia e in mare (in cerca di granchi e, purtroppo, anche di piccole ma infide meduse 😨).
Come ogni giorno qui vi rendo conto dell'ultimo passo di riflessione a partire dal film e dalla Bibbia.
Abbiamo visto i capitoli 16-17-18-19 del film-cartone Oceania, della Disney.
[TRAMA] Nel primo tentativo di lotta contro Te Kā, Maui danneggia il suo Amo e rinuncia alla missione (e “gela” Vaiana, dicendole con durezza che l’Oceano si è sbagliato a scegliere lei). Anche Vaiana va in crisi e crede davvero che l’Oceano abbia sbagliato persona e getta in mare il cuore di Te Fiti. Ma lo spirito di Nonna Tala la incoraggia e allora torna da sola verso Te Fiti per sconfiggere Te Kā. Ad un certo punto torna in aiuto anche Maui, anche se con l’Amo ormai quasi totalmente distrutto. Vaiana scopre che Te Kā, in realtà non è altri che Te Fiti trasformata nella “parte più brutta di sé” da quando è stata privata del suo cuore. Quindi la chiama verso di sé aprendo un varco in mare e lo/a aiuta a ricordare chi è veramente e ad accettare il cuore per tornare ad essere Te Fiti.

Dal punto di vista degli spunti biblici abbiamo letto il testo di Apocalisse 2,1-5 (lettera alla Chiesa di Efeso: «Ricorda da dove sei caduto, convèrtiti e compi le opere di prima»).

[RIFLESSIONE] Che cosa è l’uomo se gli si porta via il cuore? Cos’è la natura se la si riduce semplicemente a un ammasso di atomi da studiare e si crede di poterla governare a proprio uso e consumo? Da madre si trasforma in “matrigna” cattiva e terribile. Gli antichi filosofi dicevano che il male non è altro che l’assenza di bene. Quel “luogo” da cui Dio (Sommo Bene) “si ritira” perché scacciato via dall’uomo che usa male la sua libertà, pretendendo di mettersi al posto di Dio, di decidere autonomamente cosa è male e cosa è bene. Solo quando si rimette Dio-Amore al centro di sé, dei propri desideri e pensieri, solo quando si capisce che Dio è il Principio e il Fine di tutte le cose, allora ogni cosa torna a risplendere di nuova luce e a portare frutto. È così per la persona, è così per la natura in generale. Occorre ritornare al progetto originario del “sapiente Architetto” che ha creato ogni cosa e l’ha pensata perfetta.

Ecco allora l'impegno che ci siamo dati nel sesto giorno e la consegna dell'intero CampoScuola:
In questo CampoScuola il Signore ha cercato di riportarmi all’origine, al progetto originale che aveva su me e sul mondo… Oggi è una ri-partenzaVoglio tornare ad essere quello che Dio ha pensato per me fin da prima di creare il mondo!

Posso chiederlo con questa bellissima preghiera di Charles de Foucauld::


Padre mio,
io mi abbandono a te,
fa di me ciò che ti piace.

Qualunque cosa tu faccia di me
Ti ringrazio.

Sono pronto a tutto, accetto tutto.
La tua volontà si compia in me,
in tutte le tue creature.
Non desidero altro, mio Dio.

Affido l’anima mia alle tue mani
Te la dono mio Dio,
con tutto l’amore del mio cuore
perché ti amo,
ed è un bisogno del mio amore
di donarmi
di pormi nelle tue mani senza riserve
con infinita fiducia
perché Tu sei mio Padre. 

domenica 30 luglio 2017

Non è mai abbastanza...

Quinto giorno, giorno del Signore, mentre volge agli sgoccioli la nostra avventura a #Cesenatico.
Una giornata iniziata come sempre con la preghiera e oggi anche la Santa Messa, poi tanti giochi, riflessioni, attività e bagno in piscina (potete trovare il racconto fotografico sulla nostra pagina facebook). E come ogni tarda sera, siamo a darvi il piccolo resoconto anche degli spunti di riflessione che ci hanno guidato oggi.
Abbiamo visto i capitoli 12-13-14-15 del film-cartone Oceania, della Disney.
[TRAMA] Maui arriva all’isola di Lalotai e con l’aiuto di Vaiana (che inganna Tamatoa) recupera l’Amo magico. Dopo averlo recuperato però Maui si rende conto di non saperlo più usare. Triste e sconsolato, racconta a Vaiana la sua storia come quella di un “Messia” che ha fatto tutto per gli uomini ma “non era mai abbastanza”. Vaiana lo fa riflettere sul come anche lui sia un “prescelto”, così riacquista fiducia in sé.

☩ Dal punto di vista degli spunti biblici abbiamo letto il testo di Matteo 23,29-39 (il pianto di Gesù su Gerusalemme, che uccide tutti i profeti che Dio le manda invece di riconoscere tutto il bene che le è stato fatto).

[RIFLESSIONE]  Una delle difficoltà più grandi da affrontare non sono gli imprevisti o i “nemici”, ma l’incomprensione: quando tu ti impegni e fai di tutto per gli altri ma vieni frainteso, sei incompreso… Per gli altri quello che fai “non è mai abbastanza!”. È la stessa esperienza di Gesù, che fa miracoli e dona tutto se stesso, ma gli uomini non sono mai contenti e lo rifiutano. Ancora una volta, di fronte a questa grande prova, occorre ritornare all’origine del proprio essere: la vocazione, la missione che Dio ci ha affidato.

Ecco allora l'impegno che ci siamo dati nel quinto giorno:
Imparo a non farmi condizionare dal parere degli altri, dalla loro approvazione o disapprovazione, ma cerco sempre e comunque di dare il meglio di me.

Ci siamo lasciati incoraggiare da questa bellissima preghiera di Santa Madre Teresa di Calcutta:

L’uomo è irragionevole,
illogico, egocentrico:
non importa, aiutalo.

Se fai il bene, diranno che lo fai
per secondi fini egoistici:
non importa, fa’ il bene.

Se realizzi i tuoi obbiettivi,
incontrerai chi ti ostacola:
non importa, realizzali.

Il bene che fai forse
domani verrà dimenticato:
non importa, fa’ il bene.

L’onestà e la sincerità
ti rendono vulnerabile:
non importa, sii onesto e sincero.

Quello che hai costruito
può essere distrutto:
non importa, costruisci.

La gente che hai aiutato,
forse non te ne sarà grata:
non importa, aiutala.

Da’ al mondo il meglio di te,
e forse sarai preso a pedate:

non importa, dai il meglio di te. Amen.

sabato 29 luglio 2017

C'è un mare da attraversare

E fu sera e fu mattina... quarto giorno della nostra avventura a #Cesenatico.
Dopo una giornata di tanti giochi, riflessioni, attività e un gioco notturno (potete trovare il racconto fotografico sulla nostra pagina facebook), siamo a darvi ancora una volta un piccolo resoconto anche degli spunti di riflessione che ci hanno guidato oggi.
Abbiamo visto i capitoli 7-8-9-10-11 del film-cartone Oceania, della Disney.
[TRAMA] Vaiana, riesce a trovare Maui e cerca a tutti i costi di convincerlo ad andare a Te Fiti per riportarle il cuore, ma Maui si rifiuta e prova più volte a disfarsi della Principessa e del cuore. Vaiana, però (complice l’Oceano), non si arrende e, dopo aver affrontato vittoriosamente anche i Kakamora (piccoli ma terribili pirati rivestiti di noci di cocco), riesce a convincere Maui a riportare il cuore di Te Fiti al suo posto. Ovviamente, prima occorrerà recuperare l’Amo magico di Maui, e per farlo bisognerà andare a Lalotai, l’isola che è il regno dei mostri, in cerca di Tamatoa, un granchio gigantesco che colleziona tesori per vantarsi.

☩ Dal punto di vista degli spunti biblici abbiamo letto il racconto della traversata del Mar Rosso da parte degli Israeliti guidati da Mosè  (Es 14), che li conduce grazie al coraggio e ai prodigi che Dio gli ha dato.

[RIFLESSIONE] Quante difficoltà si presentano nella vita quando si accetta di assumersi le proprie responsabilità senza tirarsi indietro! Tutto sembra remare contro e mettersi di traverso. Ma è proprio in quelle occasioni che occorre farsi forza e non dimenticare qual è la propria missione, e confidare nel Signore che ci ha scelti e mandati.

Ecco allora l'impegno che ci siamo dati nel quarto giorno:
Imparo ad affrontare le difficoltà senza scoraggiarmi subito, anche quando occorre affrontare pericoli e incognite.

venerdì 28 luglio 2017

Ora tocca a te!

Eccoci già al terzo giorno della nostra avventura a #Cesenatico.
Anche oggi, dopo una splendida giornata passata nel Borgo medievale di San Leo (di cui potete trovare il racconto fotografico sulla nostra pagina facebook), siamo a darvi un piccolo resoconto anche degli spunti di riflessione che ci hanno guidato.
Abbiamo visto i capitoli 3-4-5-6 del film-cartone Oceania, della Disney.
[TRAMA] Gli abitanti di Motonui si rendono conto che non funziona più nulla… il mondo finora dipinto come così bello e autosufficiente non produce più i suoi frutti… Ma non riescono comunque a staccarsi dalle proprie tradizioni, e il papà Tui (capo del Villaggio) non vuole che Vaiana si metta strane idee in testa. Lei cerca di rassegnarsi, ma una voce forte la chiama dall’Oceano e prova a imbarcarsi. Il primo tentativo va male e Vaiana sembra arrendersi, ma nonna Tala le fa vedere le imbarcazioni nascoste nelle grotte: il popolo di Motonui era un popolo di grandi navigatori! La nonna (ormai morente) la aiuta a capire che lei è la prescelta dall’Oceano per cercare di ripristinare l’ordine (kòsmos) iniziale, nonostante il severo divieto del papà. Vaiana lascia alle spalle tutte le sue paure e i suoi “perché”, si imbarca e supera il Reef (la barriera corallina).

☩ Dal punto di vista degli spunti biblici abbiamo letto il racconto del Roveto ardente (Es 3 e 4), con la chiamata di Dio e le titubanze di Mosè, che non si ritiene adatto alla missione affidatagli e accampa un sacco di scuse.

[RIFLESSIONE] Se dovessimo ascoltare solo le nostre paure (e quelle degli altri) non cambieremmo mai e resteremmo sempre fermi allo stesso posto. Anche noi – come il popolo di Motonui – dimenticheremmo chi siamo veramente! Ma se ascoltiamo la voce del Signore (che ci parla anche attraverso le persone sagge che ci mette vicino, come nonna Tala) allora capiamo che Lui ha un progetto grande su di noi e che – proprio attraverso di noi – vuole fare cose grandi.

Ecco allora l'impegno che ci siamo dati nel terzo giorno:
Cerco di capire che il Signore ha un progetto ben preciso su di me. Voglio sentirmi chiamato in causa in prima persona e non rispondere sempre “Io no, chiedi a qualcun altro”.

giovedì 27 luglio 2017

Qui abbiamo già tutto

Carissimi, eccoci al secondo giorno della nostra avventura a #Cesenatico.
Anche oggi, oltre al racconto fotografico che potete trovare sulla nostra pagina facebook, siamo a darvi un piccolo resoconto anche degli spunti di riflessione che ci hanno guidato.
Abbiamo visto il secondo capitolo del film-cartone Oceania, della Disney.
[TRAMA] Il Capo-Villaggio Tui Waialiki (papà di Vaiana), già nel capitolo precedente aveva cercato di rassicurare i bambini, dicendo che quelle di sua madre (nonna Tala) erano solo delle leggende, che non c’erano né oscurità né mostri. Insomma: l’isola di Motonui è un posto sicuro, un Paradiso, perciò “chi vorrebbe andare da un’altra parte?”. In questo capitolo gli abitanti, cantando, dipingono l’isola come un paradiso, dove non manca nulla, perciò non c’è bisogno di nient’altro… (la canzone dice: «Amiamo ripetere canzoni antichissime, per noi di cambiare non ce n’è bisogno… passione e tradizione… Le cose che contano le abbiamo qui… il cibo non manca mai.. è splendido vivere così… Possiamo avere un futuro solo qua. Ti piacerà: ti devi solo adattare. Fuggire sempre via che senso ha?»).

☩ Dal punto di vista degli spunti biblici abbiamo letto il racconto della Torre di Babele (Genesi 11) e la parabola del ricco stolto (Luca 12,16-21).

[RIFLESSIONE] Cosa succede quando si smette di tenere gli occhi alzati verso l’orizzonte e si crede di non aver bisogno di nient’altro di ciò che si ha (beni materiali e soddisfazioni normali)? Ci si rinchiude da soli nel piccolo orticello in cui si è nati e cresciuti. Anche Vaiana, così desiderosa di guardare oltre e di prendere la via del mare, viene convinta che Motonui è l’unico posto al mondo dove si sta bene e invece “fuori” è tutto brutto e cattivo. Il risultato di questo chiudersi in casa propria è che poi l’uomo crede davvero di bastare a se stesso, di non dover mai chiedere aiuto a nessuno, di non aver bisogno di divinità e spiegazioni “spirituali”. Conta solo quello che si mangia e che si ottiene con le proprie capacità, sfruttando la natura. Ecco l’orgoglio e la superbia dell’uomo che pensa di sapersela cavare da solo, di potersi “fare un nome” da solo, come gli uomini che volevano arrivare al cielo costruendo la Torre di Babele, o come il ricco stupido della parabola che diceva “adesso posso godermela in santa pace”.

Ecco allora l'impegno che ci siamo dati nel secondo giorno:
Sto attento a non considerarmi l’ombelico del mondo, autosufficiente, come se non avessi mai bisogno di niente e di nessuno.

mercoledì 26 luglio 2017

In principio...

Eccoci qui: partiti per questa grande avventura di sei giorni "accampati" presso il Soggiorno Cardinal Schuster delle suore Orsoline di Gandino a Cesenatico.
Come ogni anno, oltre a giochi, mare, spiaggia e divertimenti, abbiamo voglia di fermarci a riflettere e imparare. Come ogni anno partiamo e prendiamo spunto da un film-cartone di animazione che guarderemo a spezzoni di giorno in giorno, e – partendo da questa suggestione – prenderanno il via tutte le varie attività di gioco, riflessione e preghiera (due anni fa ci siamo basati su Big Hero 6 della Disney; l’anno scorso Inside out della Pixar… quest’anno Oceania, della Disney).

Su facebook, alla nostra pagina social, oggi abbiamo raccontato sopratutto per foto e per immagini il nostro primo giorno di avventura qui a Cesenatico. Per vederle potete cliccare sul link dell'hashtag che accompagnerà tutti questi sei giorni intensi su facebook: #Cesenatico2017UpVb

Qui sul sito, diamo invece resoconto più approfondito delle nostre riflessioni e attività connesse.
Il primo passo che abbiamo compiuto nella riflessione e nelle attività di oggi parte proprio dalle due parole che abbiamo scelto come titolo di questo articolo: "In principio...".
Sono le due parole con cui inizia il film, aperto da nonna Tala che racconta le origini dell'universo secondo le tradizioni polinesiane.
Ma per noi cristiani sono parole molto più famose: sono le prime due parole della Bibbia (cfr Genesi 1), oltre che del vangelo di Giovanni.
Riflettendo coi ragazzi, ci siamo detti che tutti i popoli, le culture e le religioni si sono fatte queste domande: «ma all’inizio cosa c’era? Chi ha fatto questo? Se chi ha fatto tutto è buono, perché c’è il male e le cose a volte non funzionano? Anzi, sembrano andare sempre peggio?»
Sono domande importanti, che danno senso a tutta la vita. I filosofi dicono che le domande fondamentali dell’uomo sono: «Chi sono? Da dove vengo? Dove vado? Perché bisogna soffrire e morire?».
Se non si risponde a queste domande tutta la vita perde senso. Occorre sentirsi parte della storia che viviamo, nel bene e nel male. Non possiamo pensare che tutto sia scontato, che non ci sia un inizio, una fine e – in mezzo – un cammino da percorrere. Non possiamo nemmeno vivere senza darci risposte e spiegazioni, pensando che tutto sia frutto del caso o del destino… 
Ma che differenza c'è tra il racconto ebraico-cristiano della Genesi e quelle delle tante culture, religioni e scienze del mondo?
Che per noi credenti non conta tanto sapere il "come" l'universo abbia preso inizio, ma il "perché". La Genesi non ha la pretesa di essere un libro di scienze (lo diceva bene Galileo Galilei quando - invitato a ritrattare le sue scoperte sul sistema solare - rispose, pur rinunciando con umiltà alle sue deduzioni scientifiche, che «la Bibbia non ci dice come vadia il cielo, ma come si vadia in cielo»). Alla Bibbia, al credente, non occorre altro sapere che Chi ha fatto tutto questo (il Creato) l'ha fatto per l'uomo.
Per il cristiano, la storia e la natura hanno senso non quando se ne è scoperta e dipanata ogni piega e risvolto scientifico, ma se e quando esse ci rivelano il grande e continuo amore del Creatore per la sua creatura. Per il credente, la Creazione non è un'opera fatta e compiuta milioni di anni fa, e ora destinata ad un inesorabile destino di fallimento, ma un'opera in continuo divenire, perché Dio ha scelto di farla portare a compimento alle sue creature più eccelse: noi uomini!

Ecco allora l'impegno che ci siamo dati nel primo giorno:
A partire dalla domanda «chi ha fatto tutto il Creato?» cerco di meravigliarmi di tutto, di essere positivamente curioso, sempre alla ricerca del bello che c’è dietro ogni cosa/persona.

giovedì 20 luglio 2017

AvViSaCrE 2017 #13 - SprintFinale!

Carissimi genitori,
dopo il bellissimo pomeriggio di Giochi Senza Frontiere ci attende domani l’appuntamento attesissimo dell’ultima giornata al PARCO ACQUATICO!

Il ritrovo è fissato alle ore 8.10
®    per i ragazzi residenti a Laxolo (sia medie che elementari) sulla piazza della chiesa parrocchiale di Laxolo.
®    Per i residenti a Brembilla, Gerosa e Sant’Antonio (sia medie che elementari) davanti all’Oratorio di Brembilla.
Alle 8.30 puntualissimi si parte col pullman per raggiungere l’Acquasplash Franciacorta a Corte Franca (BS).
Ä Ricordiamo che ognuno deve portare il suo pranzo al sacco.
Per chi è soggetto a scottature consigliamo una buona dose di crema solare. Se qualcuno soffre il mal d’auto (e di pullman) è bene prenda una pastiglietta (Travelgum o simile), ma soprattutto che non faccia una colazione esagerata.
Occorrono gli indumenti e gli accessori da piscina (costume, ciabatte di gomma, salviettone, shampoo, cambio dell’intimo…).
Non lasciate troppi soldi o cose di valore ai ragazzi, per evitare che li perdano.
Il ritorno è previsto per le 19.00 (in caso di traffico potremmo tardare un pochino).

SABATO 22 luglio: FESTA FINALE del CRE

a BREMBILLA - PROGRAMMA:

ore 18.00S. MESSA di RINGRAZIAMENTO Per genitori e ragazzi (in chiesa)
ore 19.00CENA offerta dall’Oratorio per tutti i ragazzi iscritti (sarà fatta SOLO in caso di bel tempo, perché organizzata all’aperto, in piazza)
ore 20.45:  GRANDE SPETTACOLO FINALE sul Sagrato
(in caso di pioggia nel cinema)


F La cena sarà a base di pizza al trancio e patatine fritte offerte dall’Oratorio. Alle famiglie chiediamo di contribuire portando qualcosa da condividere: 

·   I ragazzi del CRE delle MEDIE: Torte dolci
·   I ragazzi del CRE delle ELEMENTARI: Acqua e/o bibite 


Se qualcuno avesse intolleranze alimentari che non gli permettono di mangiare pizza e patatine, lo segnali quanto prima che vedremo di preparare qualcos’altro per lui

martedì 18 luglio 2017

AvViSaCrE 2017 #12 - Spericolati JSF

Carissimi genitori, 
abbiamo iniziato l’ultima settimana di questo fantastico #CRE2017.
Per domani, 19 luglio, è in programma una mezza giornata di gioco divertente e “spericolato” a Laxolo sullo stile degli storici Giochi Senza Frontiere.
Siccome useremo molta acqua e sapone (per rendere il tutto più divertente) vi chiediamo l’accortezza di far indossare ai vostri figli il costume da bagno sotto i vestiti e portare uno zainetto o un sacchetto con dentro un grande salviettone o un accappatoio, così che possano giocare tranquillamente in costume e poi asciugarsi e indossare nuovamente i loro vestiti asciutti alla fine dei giochi. Durante il pomeriggio sarà offerta una golosa merenda a tutti i ragazzi, come sempre.
L’orario è quello consueto del CRE: dalle 14.00 alle 18.00.
Come nei giorni normali, saranno garantite (ai soliti orari) le navette-bus da e per Sant’Antonio Abbandonato e Gerosa.
In più, da Brembilla, dalle 13.30 alle 14.00 le navette porteranno tutti i ragazzi da quella sede a Laxolo, dove si svolgeranno i giochi per tutti (e dalle 18 alle 18.30 li riporteranno a Brembilla).

RaCcOnTaCrE 2017 #02

Nooooo!
Non ditemi che ieri sera non eravate sintonizzati su BergamoTV per guardare la presentazione del #CRE2017 di Val Brembilla!
Poco male, si può sempre rimediare riguardandola sul canale Web della nostra emittente locale, cliccando su questo indirizzo!

Buona visione! 😀

giovedì 13 luglio 2017

AvViSaCrE 2017 #11 - Acquasplash etc

Carissimi genitoridopo la giornata di divertimento a CanevaWolrd per i ragazzi delle medie e il pomeriggio di laboratori artistici a Bergamo per le elementari, ci attende domani un altro appuntamento attesissimo: la giornata al PARCO ACQUATICO!

Il ritrovo è fissato alle ore 8.10
®    per i ragazzi residenti a Laxolo (sia medie che elementari) sulla piazza della chiesa parrocchiale di Laxolo.
®    Per i residenti a Brembilla, Gerosa e Sant’Antonio (sia medie che elementari) davanti all’Oratorio di Brembilla.
Alle 8.30 puntualissimi si parte col pullman per raggiungere l’Acquasplash Franciacorta a Corte Franca (BS).
Ä Ricordiamo che ognuno deve portare il suo pranzo al sacco.
Per chi è soggetto a scottature consigliamo una buona dose di crema solare. Se qualcuno soffre il mal d’auto (e di pullman) è bene prenda una pastiglietta (Travelgum o simile), ma soprattutto che non faccia una colazione esagerata.
Occorrono gli indumenti e gli accessori da piscina (costume, ciabatte di gomma, salviettone, shampoo, cambio dell’intimo…).
Non lasciate troppi soldi o cose di valore ai ragazzi, per evitare che li perdano.
Il ritorno è previsto per le 19.00 (in caso di traffico potremmo tardare un pochino).

ALTRI AVVISI IMPORTANTI

Ä QUESTA SERA alle 19.00 scade il TERMINE ULTIMO per poter partecipare alle attività di settimana prossima per chi non si è ancora iscritto.


PER i RAGAZZI del CRE delle MEDIE
INDICAZIONI per il CAMPEGGIO al PIZZO CERRO
Lunedì 17 luglio alle 14.00: Partenza in bus per Catremerio dall’Oratorio di Brembilla (le navette da Laxolo, Gerosa e S.Antonio porteranno regolarmente i ragazzi a Brembilla al solito orario). Gruppi di marcia da Catremerio al Pizzo. Merenda al sacco (da portare da casa) al Pizzo, montaggio delle tende e sistemazione. Cena preparata dai rifugisti. Nottata in tenda (chi ce l’ha la porti!) o nel rifugio (in caso di maltempo improvviso). Martedì 18 luglio: colazione e pranzo preparati dai rifugisti. Ritorno a piedi nel pomeriggio. Arrivo previsto per le 18.00 (garantite le navette per Laxolo, Gerosa e S.Antonio)
Si ricorda che: occorre portare tutto il necessario per l’attività sportiva e per la notte in tenda. Portare anche l’occorrente in caso di pioggia (felpa, k-way e maglietta di ricambio)

PER i RAGAZZI del CRE delle ELEMENTARI
INDICAZIONI per il PERNOTTAMENTO di DOMANI
Venerdì 14 luglio
20.30: Accoglienza direttamente a Laxolo
21.00: Attività e giochi notturni
23.00: Preghiera e nanna
Sabato 15 luglio
  8.00: Sveglia
  8.30: Colazione e sistemazione delle proprie cose
  9.30: Tutti a casa!
Occorrente: Sacco a pelo e stuoino da stendervi sotto, zainetto contenente: pigiama, ciabatte, borsa da bagno con saponetta, spazzolino e dentifricio, salviette, cambio vestiario, sacchetto di plastica per i vestiti sporchi, una torcia elettrica per i giochi notturni.

IL TAGLIANDO di PARTECIPAZIONE (dato martedì) è da RICONSEGNARE ENTRO STASERA!

martedì 11 luglio 2017

AvViSaCrE 2017 #10 - Arte X i CRE

Carissimi genitoriDOMANI i ragazzi del CRE delle ELEMENTARI vivranno un pomeriggio speciale a Bergamo, presso il Patronato San Vincenzo dove, sotto la guida sapiente guida di alcuni artisti e Maestri d’Arte e dello Staff dei Dipartimenti Educativi della Fondazione Bernareggi, saranno guidati nel progetto creativo Arte per i CRE.
L’obiettivo dell’iniziativa è quello di far avvicinare i ragazzi al mondo dell’arte in modo libero e vivace. Dieci laboratori per bambini e ragazzi, dieci sguardi sul creato, che prevedono attività performative, espressive e teatrali, unendo i linguaggi delle arti visive alla musica e al movimento corporeo. Dipinti, fotografie, incisioni, installazioni sonore ispirati ai quattro elementi, porteranno i ragazzi a riconoscersi destinatari, responsabili e parte dell’opera meravigliosa del Creatore. Nell’arco del pomeriggio ogni bambino partecipa a 2 laboratori della durata di un’ora. Le proposte sono diversificate per fasce d’età.

Il ritrovo è fissato domani, mercoledì 12 luglio:
®    alle ore 13.00 per i ragazzi residenti a Laxolo sulla piazza della chiesa di Laxolo.
®    alle ore 13.20 Per i residenti a Brembilla, Gerosa e Sant’Antonio davanti all’Oratorio di Brembilla.
®    N.B. I bus-navetta da Gerosa e Sant’Antonio Abbandonato partiranno alle ore 12.50
Il pullman parte puntualissimo alle 13.15 da Laxolo e alle 13.20 da Brembilla

Ä è bene che tutti i ragazzi indossino il cappellino. Non lasciate soldi o cose di valore ai ragazzi, per evitare che li perdano.
Saremo a Brembilla per le 18.30 (traffico permettendo). Da lì partiranno le navette per i ragazzi di Gerosa e SantAntonio Abbandonato.

ALTRI AVVISI IMPORTANTI

F I giorni e gli orari di RINNOVO di Iscrizione alle settimane successive (e nuove iscrizioni) saranno sia a Laxolo che a Brembilla: MARTEDÌ e GIOVEDÌ dalle 18.00 alle 19.00 (ricordando sempre che il termine ultimo per iscriversi alle varie attività è sempre il giovedì sera (alle 19.00) della settimana precedente a quella a cui ci si iscrive.


Ä Giovedì 13 luglio faremo GIOCHI d’ACQUA IMMERSIVI 😊 occorre venire col costume da bagno indossato sotto i vestiti, un cambio vestiario, una salvietta grande o accappatoio per asciugarsi alla fine dei giochi e cambiarsi.

Ä Venerdì 14 luglio c’è la possibilità di vivere una serata e un PERNOTTAMENTO in oratorio. Occorre segnalare la propria intenzione a partecipare, riconsegnando il TAGLIANDO GIALLO allegato entro giovedì (dopodomani)

AvViSaCrE 2017 #09 - MEDIE CanevaWorld

Carissimi genitoridomani i ragazzi del CRE delle MEDIE saranno protagonisti di una giornata indimenticabile a CanevaWorld, un posto pieno di divertimento a Lazise (VR) sul Lago di Garda. Per i ragazzi di 5a elementare e 1a media il programma prevede l’ingresso a Movieland: il Parco sul Cinema con Attori, Stuntmen, Piloti e tutta la Magia di Hollywood! Per i ragazzi di 2a e 3a media invece una giornata a Caneva Acquapark: innumerevoli scivoli, aree relax e avventurose attrazioni per tutta la famiglia e amici!

Il ritrovo è fissato:
®    alle ore 7.00 per i ragazzi residenti a Laxolo sulla piazza della chiesa di Laxolo.
®    alle ore 7.10 Per i residenti a Brembilla, Gerosa e Sant’Antonio davanti all’Oratorio di Brembilla.
Il pullman parte puntualissimo alle 7.20 da Laxolo e alle 7.30 da Brembilla

Ä Ricordiamo che ognuno deve portare il suo pranzo al sacco.
Per chi è soggetto a scottature consigliamo una buona dose di crema solare. Se qualcuno soffre il mal d’auto (e di pullman) è bene prenda una pastiglietta (Travelgum o simile), ma soprattutto che non faccia una colazione esagerata.
Per i ragazzi che entreranno a Caneva Acquapark occorrono gli indumenti e gli accessori da piscina (costume, ciabatte di gomma, salviettone, shampoo, cambio dell’intimo…).
Non lasciate troppi soldi o cose di valore ai ragazzi, per evitare che li perdano.
Il ritorno è previsto per le 20.00 (in caso di traffico potremmo tardare un pochino).

ALTRI AVVISI IMPORTANTI

F I giorni e gli orari di RINNOVO di Iscrizione alle settimane successive (e nuove iscrizioni) saranno sia a Laxolo che a Brembilla:

Ä MARTEDÌ e GIOVEDÌ dalle 18.00 alle 19.00 (ricordando sempre che il termine ultimo per iscriversi alle varie attività è sempre il giovedì sera (alle 19.00) della settimana precedente a quella a cui ci si iscrive.



dalle 14.00 di lunedì 17 alle 18.00 di martedì 18 luglio è in programma il CAMPEGGIO al Pizzo Cerro (occorrono sacco a pelo e stuoino. Chi ce l’ha porti la tenda da campeggio. Tutti i dettagli saranno illustrati giovedì). Tale attività è considerata ORDINARIA, perciò TUTTI gli iscritti alla 4a settimana sono inclusi nel conteggio. Se qualcuno, per diversi motivi, ha intenzione di NON partecipare, è pregato di segnalarlo subito a don Pietro o a Diego Genini
(ci serve saperlo quanto prima, per ragioni logistico-organizzative)

giovedì 6 luglio 2017

AvViSaCrE 2017 #08 - Acquarè 2


Carissimi genitori,
dopo la bellissima gita in montagna di ieri ci attende domani un altro appuntamento attesissimo dai vostri figli: la giornata al PARCO ACQUATICO!

Il ritrovo è fissato alle ore 8.10
per i ragazzi residenti a Laxolo (sia medie che elementari) sulla piazza della chiesa parrocchiale di Laxolo.
Per i residenti a Brembilla, Gerosa e Sant’Antonio (sia medie che elementari) davanti all’Oratorio di Brembilla.

Alle 8.30 puntualissimi si parte col pullman per raggiungere l’Acquaré di Rovato (BS).
⇛ Ricordiamo che ognuno deve portare il suo pranzo al sacco.
Per chi è soggetto a scottature consigliamo una buona dose di crema solare. Se qualcuno soffre il mal d’auto (e di pullman) è bene prenda una pastiglietta (Travelgum o simile), ma soprattutto che non faccia una colazione esagerata.
Occorrono gli indumenti e gli accessori da piscina (costume, cuffia [obbligatoria per entrare nelle piscine di nuoto], ciabatte di gomma, salviettone, shampoo, cambio dell’intimo…).
Non lasciate troppi soldi o cose di valore ai ragazzi, per evitare che li perdano.
Il ritorno è previsto per le 19.00 (in caso di traffico potremmo tardare un pochino).

ALTRI AVVISI IMPORTANTI
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 I giorni e gli orari di RINNOVO di Iscrizione alle settimane successive (e nuove iscrizioni) saranno sia a Laxolo che a Brembilla:

 MARTEDÌ e GIOVEDÌ dalle 18.00 alle 19.00 (ricordando sempre che il termine ultimo per iscriversi alle varie attività è sempre il giovedì sera (alle 19.00) della settimana precedente a quella a cui ci si iscrive.
Quindi QUESTA SERA alle 19.00 scade il TERMINE ULTIMO per poter partecipare alle attività di settimana prossima per chi non si è ancora segnato.


Lunedì 10 luglio alle 21.00 nel cinema di Brembilla ci sarà la riunione di presentazione del CampoScuola di Cesenatico per i ragazzi di 3a - 4a e 5a elementare che si sono iscritti (quella sera occorre saldare l’intera quota)

mercoledì 5 luglio 2017

RaCcOnTaCrE 2017 #01

Non solo Avvisi in questo nostro #CRE2017 ma anche racconti e immagini, per dire che le attività che proponiamo non sono solo dei riempitivi per far passare il tempo, ma momenti indimenticabili e pieni di emozioni che si stampano dentro e disegnano ricordi che restano indelebili.

A questo link trovate solo alcune immagini (quelle che non ritraggono direttamente primi piani dei ragazzi, dato che non è possibile pubblicarle in rete) che raccontano un po' della fantastica gita di oggi ai Piani di Bobbio e al Rifugio Lecco, sopra Valtorta.

martedì 4 luglio 2017

AvViSaCrE 2017 #07- tuttInGita!

Carissimi genitori,
siamo alla seconda settimana del #CRE2017, e finalmente il meteo sembra dalla nostra. Eccoci quindi con gli #AVVISI per domani, per la gita in montagna:

Il ritrovo è fissato alle ore 8.10
per i ragazzi residenti a Laxolo (sia medie che elementari) sulla piazza della chiesa parrocchiale di Laxolo.
Per i residenti a Brembilla, Gerosa e Sant’Antonio (sia medie che elementari) davanti all’Oratorio di Brembilla.

Alle 8.30 puntualissimi si parte col pullman per raggiungere Valtorta. Da lì saliremo a piedi ai Piani di Bobbio e al Rifugio Lecco (una camminata tranquilla di un’oretta e mezza tra i prati). Lassù potremo vivere delle ore spensierate in mezzo alla natura, fare quattro passi in montagna (per chi lo desidera) e giocare un po’.
➤ Ricordiamo che ognuno deve portare il suo pranzo al sacco.

Si raccomanda:
1) di mettere scarpe comode ma forti per camminare e giocare;
2) di portare un k-way o un impermeabile (non si sa mai cosa fa il tempo in montagna…);
3) di prendere frutta e bevande in buona quantità e non un’esagerazione di cibo;
4) Per chi è soggetto a scottature consigliamo una bella spalmata di crema solare protettiva fin dal mattino e il flacone nello zaino (e il cappellino in testa!)

Il ritorno è previsto per le 18.30 (in caso di traffico potremmo tardare un pochino).

a proposito…
------------------------------------------------------------------------------------------------------

I giorni e gli orari di RINNOVO di Iscrizione alle settimane successive (e nuove iscrizioni) saranno sia a Laxolo che a Brembilla:

MARTEDÌ e GIOVEDÌ dalle 18.00 alle 19.00 (ricordando sempre che il termine ultimo per iscriversi alle varie attività è sempre il giovedì sera alle 19.00 della settimana precedente a quella a cui ci si iscrive).
Non si fanno eccezioni!

lunedì 3 luglio 2017

AvViSaCrE 2017 #06 - CambioProgramma

Carissimi genitori e ragazzi,
con la presente comunicazione vogliamo informarvi che - per ragioni del tutto indipendenti da noi - abbiamo dovuto apportare modifiche e spostamenti delle attività previste nel programma originale del #CRE2017 per i ragazzi della Sede di Brembilla (dalla 5ª elementare alla 3ª media).

La ragione che ci ha costretti ad operare le modifiche che stiamo per esporvi, è che non è più disponibile la struttura di Carona che doveva accogliere il campeggio dei ragazzi di 2ª e 3ª media.
Quindi il nuovo programma anticiperà l'uscita a Caneva e Movieland al mercoledì della 3ª settimana e posticiperà il Campeggio (che sarà per tutte e 4 le classi al Rifugio Lupi del Pizzo Cerro) al lunedì e martedì della 4ª settimana.
Per comodità e chiarezza, qui sotto vi riportiamo il nuovo schema delle ultime due settimane in modo grafico-visuale:

(clicca per ingrandire)